GlossarioFuturo

Futuro

In inglese per esprimere il futuro si possono usare diverse costruzioni in base al livello di certezza o in base alla previsione o intenzione che si ha sullo svolgimento di un determinato evento.

COSTRUZIONE CON 'WILL'


FORMA AFFERMATIVA

SOGGETTO + WILL + VERBO FORMA BASE + EVENTUALE COMPLEMENTO
I will read this book.
Leggerò questo libro.

You will watch that movie.
Guarderai quel film.

‘Will’ prevede anche una forma contratta (‘ll), molto comune nella lingua parlata.

I’ll read this book.
You’ll watch that movie.

FORMA NEGATIVA

SOGGETTO + WILL NOT + VERBO FORMA BASE + EVENTUALE COMPLEMENTO
I will not read this book.
Non leggerò questo libro.

Anche ‘will not’ prevede una forma contratta (won’t) molto comune soprattutto nella lingua parlata.

I won’t watch that movie.
Non guarderò quel film.
ATTENZIONE a non confondere “won’t” (negazione) con “want” (verbo ‘volere’). La pronuncia è molto simile.


FORMA INTERROGATIVA AFFERMATIVA

WILL + SOGGETTO + VERBO FORMA BASE + EVENTUALE COMPLEMENTO
Will you come to the party?
Verrai alla festa?


FORMA INTERROGATIVA NEGATIVA

WILL NOT (WON’T) + SOGGETTO + VERBO FORMA BASE + EVENTUALE COMPLEMENTO
Won’t you come to the party?
Non verrai alla festa?

‘Will’ è sempre uguale per tutte le persone e il verbo che lo segue è sempre alla forma base.


UTILIZZO

1) Si usa ‘will’ quando si decide di fare qualcosa nel momento in cui si sta parlando, e il futuro può essere anche subito dopo.

The phone is ringing. - I’ll go.
Il telefono sta squillando. - Vado io.
È un’azione volontaria che decido di fare nello stesso momento in cui lo dico.



2) Si usa ‘will’ per ordinare qualcosa al bar o al ristorante.

I’ll have an orange juice.
Prendo un succo d’arancia.

I’ll have a salad.
Prendo un’insalata.
Anche in questo caso sto decidendo al momento quello che voglio ordinare.

Approfondisci   to have 



3) Si può usare quando ci si offre di fare qualcosa.

I will close the window if you want.
Se vuoi chiudo la finestra.
Approfondisci   would like, want 



4) Si può usare per chiedere a qualcuno di fare qualcosa.

Will you help me with this bag, please?
Mi aiuteresti con questa scatola, per favore?
Approfondisci   help 



5) Si può usare per fare delle supposizioni su qualcosa che sta accadendo al presente o su qualcosa che avverrà in futuro.

John is not at home. – He will be on holidays.
John non è a casa. – Sarà in vacanza.

She’ll be here soon.
Sarà qui presto.

It’ll take two hours.
Ci vorranno due ore.
È una supposizione, secondo me ci vogliono due ore, ma non è detto che sia così per certo.



COSTRUZIONE CON 'GOING TO'


SOGGETTO + TO BE + GOING TO + VERBO FORMA BASE + EVENTUALE COMPLEMENTO
I am going to tell her the truth.
Ho intenzione di dirle la verità.

UTILIZZO

1) Si usa per indicare una previsione futura in base a ciò che sta succedendo adesso.

It’s going to rain.
Sta per piovere, pioverà.
Sto facendo una previsione sul fatto che pioverà in base alle condizioni climatiche che vedo al momento.
Il cielo è molto grigio, pioverà sicuramente.


2) Si usa anche quando parliamo di qualcosa che è già stato deciso.

- Have you phoned Tom yet?
Hai già telefonato a Tom?
- No, but I’m going to call him after lunch.
No, ma ho intenzione di chiamarlo dopo pranzo.

Sue is going to buy a new boat.
Sue sta per comprare una nuova barca.

Questa costruzione ha anche una forma negativa.

This pie looks awful, I’m not going to eat it.
Questa torta ha un aspetto orribile, non ho intenzione di mangiarla.

I’m not going to tell you again. Don’t act like this.
Non te lo ripeto più. Non comportarti in questo modo.

GONNA

Nel linguaggio parlato e informale si tende a usare “gonna” anziché “going to”

We’re gonna ask him to stay.
Abbiamo intenzione di chiedergli di restare.


PASSATO

Sempre con il significato ‘stare per (fare qualcosa)’, la frase con ‘going to’ si può costruire anche con l’ausiliare essere al passato.

I was going to call you.
Stavo per chiamarti.
Approfondisci il   passato semplice 


COSTRUZIONE CON IL 'PRESENTE PROGRESSIVO'


Si usa il presente progressivo per esprimere un’azione che si svolgerà in futuro ma già pianificata.

SOGGETTO + TO BE + VERBO FORMA PROGRESSIVA + RESTO DELLA FRASE
I am going to the theatre tomorrow.
Domani andrò al teatro.

Questa frase è al presente progressivo (verbo in forma -ing) ma il significato è riferito al futuro. Ho già deciso che domani andrò al teatro.

Are you going out tonight?
Uscirai stasera? (Hai deciso di uscire stasera?)

I’m leaving next Monday.
Partirò lunedì prossimo. (ho già deciso così)

We are having a party Friday night.
Faremo una festa venerdì sera.

She is not working tomorrow.
Non lavorerà domani.
Notare che in tutte le frasi viene espresso il tempo in cui avverrà l’azione (tonight, next Monday, Friday night, tomorrow).

Approfondisci gli   avverbi di tempo 


APPROFONDIMENTO

In molti casi, le due strutture “going to” e “presente progressivo” sono intercambiabili, senza che ci siano differenze di significato.

La frase 'cosa fai domani sera?' può essere scritta in due modi, senza che il significato cambi.

1. What are you going to do tomorrow evening?
2. What are you doing tomorrow evening?

A volte invece ci sono delle differenze di significato tra le due forme.

1) Si usa “going to” quando si vuole sottolineare l’intenzione di compere un’azione, ma che non è già stata pianificata.

Sue - Who’s going to prepare the dinner? Tom, Jim?
Chi prepara la cena? Tom, Jim?
Tom – Don’t worry Jim, I’m going to do that.
Non preoccuparti Jim, lo faccio io.
Sto chiedendo chi ha intenzione di farlo (non era in programma che lo facesse Tom, è solo che ha intenzione di prepararla lui).


2) Si preferisce invece il “presente progressivo” quando un’azione futura è stata pianificata in precedenza.

Sue - Who’s preparing the dinner?
Chi prepara la cena?
Tom – I’m doing it.
Lo faccio io.
Sto chiedendo chi ha già deciso di farlo (è un’azione già pianificata, oggi la prepara Tom, magari perché tocca a lui).


Il presente progressivo NON può essere usato per indicare previsioni future, proprio perché non possono essere pianificate in precedenza. Sono solo previsioni, che possono essere anche sbagliate.
NON posso dire *it’s raining in a couple of minutes se vedo il cielo scuro.
Devo per forza dire it’s going to rain in a couple of minutes.

Autore

Giuseppe Testoni
Giuseppe Testoni

Metti mi piace!