Glossarioplease

please

Please: ‘per favore’, ‘per cortesia’.

UTILIZZO

Viene SEMPRE usato quando si chiede a qualcuno di fare qualcosa per noi.

Could you help me, please?
Mi puoi aiutare, per favore?

SITUAZIONE al bar:

One coffee, please.
Un caffè, per favore.

- Si può usare per implorare qualcuno.

Please help me!
Ti prego aiutami!

- Si usa per accettare qualcosa che ci viene offerto.

- Would you like some coffee?
Vuoi del caffè?
- Yes, please!
Si, grazie!, sì per cortesia!, sì per favore!

Mentre per rifiutare si dice:

- No, thank you.
No grazie.
Approfondisci   thank you, thanks 


In inglese ‘please’ e ‘thank you’ vengono usati sempre, soprattutto quando si fanno richieste o si risponde ad un invito da parte di qualcuno.
Gli inglesi ci tengono molto e non utilizzarli è considerato un segno di scortesia e maleducazione.

ATTENZIONE: 'pleaseNON corrisponde all’italiano ‘prego’ nel rispondere a ‘grazie’.

Per rispondere a un ‘grazie’ si possono usare:

- You're welcome
- Not at all
- No problem
- That's ok, it's ok
- It's all right

- ‘Please’ o ‘please do’ corrispondono all’italiano ‘prego’ per rispondere in modo positivo ad una richiesta.

- Can I sit here?
Mi posso sedere qua?
- Please.
Prego, accomodati.

- May I come in?
Posso entrare?
- Please.
Prego, accomodati.

ATTENZIONE: 'pleaseNON corrisponde al ‘prego’ usato in italiano per far passare qualcuno davanti a noi.
Quel ‘prego’ in inglese si traduce con ‘after you’: ‘dopo di te’.


'PleaseNON viene usato quando si porge qualcosa che è stato richiesto.
Si usa ‘here you are’ o ‘here you go’.

- Will you pass me the salt, please?
Mi passi il sale, per favore?
- Here you go.
Ecco a te.
Approfondisci   here, there più verbo essere 



- Si può usare anche con un imperativo per attenuare la sensazione di imposizione che proprio l’imperativo dà.

Please have your boarding card ready.
Si prega di avere la carta d’imbarco pronta.
Viene dato un ordine, che è quello di avere la carta d’imbarco pronta per essere esibita, ma questo obbligo viene attenuato dal ‘please’.

Approfondisci l’   imperativo 

Autore

Giuseppe Testoni
Giuseppe Testoni

Metti mi piace!